Salone di Ginevra 2014: quattro nuove Polo in anteprima mondiale

Dieci informazioni importanti su Polo BlueMotion, Polo BlueGT e CrossPolo: 
1. La cinque posti benzina più parca nei consumi: la nuova Polo TSI BlueMotion richiede appena 4,1 l/100 km. 
2. La cinque posti Diesel più parca nei consumi: la nuova Polo TDI BlueMotion richiede appena 3,1 l/100 km. 
3. La Polo TDI BlueMotion garantisce ben 1.400 km di autonomia. 
4. La Polo BlueGT con sistema di gestione attiva dei cilindri, rispetto alla precedente, regala a parità di consumi 10 CV in più di potenza (150 CV). 
5. La CrossPolo si presenta con nuovi colori, dotazioni e rivestimenti interni. 
6. Il nuovo servosterzo elettromeccanico ottimizza sensibilmente comfort e prestazioni. 
7. Debutto dell’assetto Sport Select con ammortizzatori a regolazione elettronica (non per Polo BlueMotion e CrossPolo). 
8. La Polo porta una ventata high-tech nel segmento B: frenata anti collisione multipla di serie, Front Assist con funzione di frenata di emergenza City disponibile a richiesta. 
9. Sistemi di infotainment touchscreen di nuova concezione; la prima Volkswagen con MirrorLink™.
10. La Polo Comfortline e la Polo Highline possono essere personalizzate per una maggiore sportività grazie alla nuova gamma R-Line. 

A gennaio la Volkswagen ha presentato una generazione molto avanzata della Polo. In particolare, i nuovi motori Euro 6 e gli inediti sistemi di infotainment e assistenza di questa bestseller, compiono un notevole passo avanti a livello tecnologico. Se prendiamo per esempio i valori di consumo, risultano inferiori fino al 21%. I sistemi di infotainment e assistenza della Polo segnano l’introduzione nel segmento di soluzioni tecnologiche tradizionalmente riservate alle vetture di categoria superiore. Ad appena un mese dall’anteprima della Polo debuttano al Salone di Ginevra le varianti indipendenti Polo TSI BlueMotion, Polo TDI BlueMotion, Polo BlueGT e CrossPolo. La Volkswagen presenta inoltre i nuovi pacchetti R-Line per esterni e interni della Polo. Di seguito una panoramica dei modelli. 

La Polo BlueMotion. Fino ad oggi, la Polo BlueMotion, caratterizzata da consumi ridottissimi, era disponibile unicamente in versione Turbodiesel. Divenuta un punto di riferimento obbligato in termini di efficienza, arriverà nel corso dell’anno anche in versione Polo TSI BlueMotion (95 CV), quindi con motore turbo benzina: per la prima volta la Volkswagen utilizza questo tre cilindri di nuova concezione. Con un consumo nel ciclo combinato di 4,1 l/100 la Polo TSI BlueMotion stabilisce un nuovo primato tra le vetture benzina della sua categoria. Ottima efficienza anche per la cinque posti Diesel Polo TDI BlueMotion: con il suo tre cilindri 75 CV i consumi si attestano infatti su appena 3,1 l/100 km. 

La Polo BlueGT. Grazie al sistema di gestione attiva dei cilindri (ACT), utilizzato in esclusiva per questa motorizzazione, offre massima dinamica per un’efficienza senza compromessi. Questa la formula alla base della nuova versione della Polo BlueGT, in grado di erogare ora 150 CV di potenza rispetto ai 140 della precedente. 

La CrossPolo. Questa versione si rivolge a tutti i Clienti che apprezzano un’estetica offroad personalizzata pur mantenendo tutte le caratteristiche del modello di origine. La CrossPolo ha come sempre cinque porte, ma a caratterizzare il modello 2014 sono nuovi colori, rivestimenti per i sedili, cerchi e gruppi ottici posteriori scuri. 

Il pacchetto Polo R-Line. Un vantaggio in termini di dinamica è offerto dalla gamma R-Line, disponibile per la Polo Comfortline e la Polo Highline. Le dotazioni R-Line sotto forma di pacchetti Interni ed Esterni, per esempio paraurti, sedili sportivi e volanti, sono stati perfezionati appositamente per adattarsi alla nuova generazione della Polo. 

Efficienza, comfort e sicurezza da categoria superiore. Tutte le nuove Polo, e quindi anche Polo TSI BlueMotion, Polo TDI BlueMotion, Polo BlueGT e CrossPolo, vantano una gamma di soluzioni tecnologiche uniche per la categoria a livello di sistemi di trazione, comfort e sicurezza. Inoltre, un nuovo servosterzo elettromeccanico migliora le caratteristiche di sterzata e la precisione di guida. A richiesta, la Polo viene proposta fin dal debutto anche con il nuovo assetto Sport Select che, semplicemente premendo un pulsante, permette di scegliere tra due diverse tarature (non è disponibile per Polo BlueMotion e per CrossPolo). In parallelo, nella gamma Polo fanno la loro comparsa sistemi di assistenza di serie, quali frenata anti collisione multipla (che, dopo una collisione, interviene con una frenata automatica per evitare di incorrere in ulteriori impatti), sistema di riconoscimento della stanchezza del guidatore e, a richiesta, sistema di controllo perimetrale Front Assist con funzione di frenata di emergenza City e regolazione automatica della distanza (ACC). La visuale posteriore diventa ora ancora più precisa grazie alla telecamera per la retromarcia Rear Assist, optional. Un’altra novità è costituita dai comandi del climatizzatore. 

Soluzioni di infotainment all’avanguardia. Anche sul fronte infotainment troviamo soluzioni di nuova concezione, con tre sistemi radio-CD (Composition Touch, Composition Colour, Composition Media) e uno di radio-navigazione CD (Discover Media). Di conseguenza, a seconda delle versioni, sono disponibili funzioni quali streaming audio Bluetooth (in funzione dello smartphone, con visualizzazione Cover e comandi tramite touchscreen), sensori di prossimità (comparsa di comandi aggiuntivi del menu avvicinando la mano), zoom delle mappe con due dita in modalità Navigazione (come avviene su tablet o smartphone) e collegamento del telefono cellulare all’antenna esterna della vettura tramite un’interfaccia induttiva. Tutti i sistemi possono disporre di ricezione radio digitale DAB+. Grazie alla tecnologia MirrorLink™ è inoltre possibile utilizzare, tramite il touchscreen, speciali App per smartphone. 

La nuova Polo BlueMotion in versione TSI e TDI 

Anteprima mondiale della 1.0 TSI 95 CV. Per la prima volta viene lanciata una variante BlueMotion con motore benzina: la Polo TSI BlueMotion. La vettura monta un turbo benzina a iniezione diretta da 1 litro di nuova concezione, che arriverà nel corso dell’anno. Questo tre cilindri eroga 95 CV di potenza. La Polo TSI BlueMotion, con un consumo nel ciclo combinato di 4,1 l/100 km (emissioni di CO2 94 g/km), stabilisce nuovi punti di riferimento nel segmento delle cinque posti a benzina. 

Nuova TDI BlueMotion. Valori di straordinaria efficienza anche per la Polo TDI BlueMotion. Il Turbodiesel a iniezione diretta 75 CV consuma appena 3,1 l/100 km (pari a emissioni di CO2 di 82 g/km), facendo di questa Polo la cinque posti Diesel che consuma meno. Rispetto alla generazione precedente, già straordinariamente efficiente, con il suo tre cilindri 1.2, la Polo abbatte ulteriormente i consumi di 0,2 l/100 km. L’autonomia teorica della Polo TDI BlueMotion con serbatoio da 45 litri e cambio manuale a cinque rapporti è di 1.400 km: l’equivalente di un viaggio non-stop dalla città tedesca di Flensburg (che si trova al confine con la Danimarca) a Venezia. 

Resistenza aerodinamica e al rotolamento ulteriormente migliorate. Il sottoscocca modificato, lo specifico inserto nella calandra e gli spoiler anteriore e posteriore perfezionati riducono la resistenza aerodinamica delle versioni BlueMotion. Anche gli pneumatici con scorrevolezza ottimizzata contribuiscono a un’economia dei consumi senza precedenti. Il colore cangiante Clearwater Blue Metallic, tra l’altro dedicato a questo modello, sottolinea l’innata ecocompatibilità della Polo TSI BlueMotion e della TDI BlueMotion. Esclusivi per i due modelli Polo BlueMotion sono anche i nuovi cerchi in lega leggera da 15 pollici Buenos Aires. Un rivestimento in tessuto specifico, inserti cromati e rivestimenti in pelle per volante, leva del cambio e del freno a mano fanno sì che anche gli interni della BlueMotion si distinguano per superiore ricercatezza. 

La nuova Polo BlueGT 

10 CV di potenza in più a parità di consumi. La Polo BlueGT rappresenta uno straordinario connubio di sportività ed efficienza. Il TSI 1.4 eroga ora 150 CV (rispetto ai precedenti 140 CV) di potenza e 250 Nm di coppia massima a partire da 1.500 giri. La potenza viene trasmessa all’asse anteriore mediante un cambio manuale a 6 rapporti o un DSG a 7 rapporti disponibile a richiesta. Nel primo caso i consumi della Polo BlueGT si attestano mediamente a 4,8 l/100 km (corrispondenti a 110 g/km di CO2). In combinazione con il cambio DSG a 7 rapporti i consumi si riducono ulteriormente attestandosi su 4,7 l/100 km (pari a 108 g/km di emissioni di CO2). La velocità massima è aumentata di 10 km/h e arriva ora a 220 km/h. 

Disattivazione di due cilindri su quattro. Ciò che rende davvero straordinario il motore della BlueGT è il sistema di gestione attiva dei cilindri (ACT), con il quale la Volkswagen raggiunge un’efficienza tecnologia precedentemente riservata solo ai grandi otto o dodici cilindri. Mediante la disattivazione temporanea del secondo e del terzo cilindro a basso e medio carico, il consumo nel ciclo combinato si riduce di circa 0,3 l/100 km. A velocità costante ciò si traduce in un risparmio di carburante fino a 1,0 l/100 km. 

Carrozzeria ribassata di 15 mm. La Polo Blue GT presenta caratteristiche specifiche, sia negli esterni sia negli interni. A caratterizzare gli esterni della BlueGT sono tra l’altro gruppi ottici posteriori bruniti ridisegnati, cerchi in alluminio da 17 pollici, spoiler sul tetto, paraurti modificati (posteriore con diffusore), listelli sottoporta e carrozzeria ribassata di 15 mm, tutto di serie. Gli interni sono resi ancora più ricchi e completi dal display multifunzione dotato anche di indicatore ACT, dal cruise control e dai sedili sportivi anteriori. 

La nuova CrossPolo 

La Polo per la giungla urbana. Protezioni sottoscocca argento sui paraurti anteriore e posteriore oltre a coperture nere su passaruota, longheroni e porte riflettono l’innato carattere offroad della nuova CrossPolo. I gusci degli specchietti retrovisori verniciati in argento e i mancorrenti sul tetto in argento anodizzato aggiungono un ulteriore tocco di sportività, indipendentemente dal colore carrozzeria. Disponibili da subito anche due nuovi colori carrozzeria metallizzati (Honey Orange e Titanium Beige) e nuovi cerchi in lega leggera da 17” Canyon a completare la gamma degli allestimenti. Di particolare effetto i gruppi ottici posteriori bruniti, anch’essi ridisegnati. 

La risposta a ogni vostro desiderio. Le imbottiture esclusive, studiate appositamente per questa variante, rendono ancora più ricca la dotazione di serie della Cross Polo, con i suoi sedili sportivi, i fari H7 (fari bixeno disponibili a richiesta) e i fendinebbia. Il volante di nuovo design e la leva del cambio e del freno a mano sono rivestiti in pelle; le cuciture in contrasto cromatico sottolineano la ricercatezza degli interni bicolore, al pari della strumentazione di forma tubolare e degli inserti cromati. La CrossPolo in Europa può essere equipaggiata con tre motori benzina e tre Diesel, con potenza da 75 a 110 CV. Tutti i propulsori sono disponibili con sistema start/stop e di recupero dell’energia oltre a essere conformi alla norma Euro 6. 

Il pacchetto Polo R-Line 

Personalità ancora più spiccata. Per la Polo Comfortline e la Polo Highline, la Volkswagen R GmbH ha ideato nell’ambito della gamma R-Line un nuovo pacchetto per gli Esterni e uno per gli Interni. Altra novità sono i cerchi in lega leggera da 16 pollici Salvador, che portano a un totale di cinque i modelli di cerchi in lega leggera R-Line disponibili per la Polo (2 da 16” e 3 da 17”). 

Esterni R-Line. Come precedentemente accennato il pacchetto R-Line si è arricchito di ulteriori novità. Di seguito un esempio di equipaggiamento esterno. I designer hanno sviluppato per la Polo una nuova calandra lucida con logo R-Line; anche le prese d’aria inferiori sono state ridisegnate e, analogamente alla calandra, realizzate in nero lucido. Tra gli ulteriori dettagli che compongono il pacchetto Esterni, ci sono paraurti in design R-Line (davanti con fendinebbia integrati con luci di svolta), listelli sottoporta maggiorati, un diffusore R-Line nella parte posteriore, spoiler sul tetto personalizzato e terminali di scarico cromati (se a vista, a seconda della motorizzazione). Completano il pacchetto i nuovi cerchi in lega Salvador. 

Interni R-Line. Il pacchetto Interni ha subito modifiche ancora più sostanziali. La rielaborazione operata dalla Volkswagen R GmbH si rispecchia nei sedili sportivi con rivestimenti R-Line Race/San Remo (disponibile a richiesta in pelle/Alcantara) con logo R-Line, nel nuovo volante multifunzione sportivo, nel piccolo pacchetto pelle (rivestimento leva del cambio e del freno a mano) e nei tappetini. Su tutti questi elementi spiccano cuciture in contrasto Kristallgrau. Sono stati invece mantenuti padiglione nero, mascherine nere e relative cornici a livello della consolle centrale e delle prese d’aria, listelli battitacco R-Line e pedaliera in acciaio inox.